change blog language
come smettere di usare vinted

Come smettere di usare Vinted per vendere vestiti usati [2022]

Stanco di Vinted che rimuove le pubblicità dai tuoi vestiti e non puoi vendere comodamente e senza avere paura ogni secondo della tua vita perché non puoi avere entrate extra per sopravvivere?

Author of the article: Olalla Mellado Digital editor of trends.

Beh, sono mesi che non smetto di leggere ovunque che Vinted passi il suo tempo a chiudere conti e, soprattutto, e soprattutto, a dare ragione ai clienti facendo perdere i vestiti agli utenti. Non sto dicendo che non ci sono molte volte in cui i clienti hanno ragione, ma se come venditore fai tutto bene e a poco a poco ti esaurisci perché non sono d'accordo con te, bisognerà fare qualcosa , giusto?

Il fatto è che nei negozi di moda online se un cliente distrugge il capo, lo indossa o lo sporca, i soldi non vengono restituiti, non importa quanto chiedono il rimborso.

Stranamente, Vinted ha incluso i resi nei suoi regolamenti per i diritti dei consumatori. E le regole del venditore sono stabilite da loro perché sono la piattaforma da cui vendono, diciamo che la responsabilità è loro se il venditore decide di denunciare te, il venditore.

In questo senso va molto bene perché non corriamo nessun tipo di pericolo, ma se accadono cattive azioni da parte dei clienti, noi venditori guadagniamo o perdiamo soldi?

Il problema è che Vinted non è nella casa di venditori o acquirenti, quindi è d'accordo con i clienti (perché "lo hanno sempre") e basta.

Ma mi fa davvero incazzare il fatto che i venditori non abbiano un modo per salvarsi da alcune cattive azioni dei clienti e quindi proverò a scrivere un articolo su come sbarazzarci di Vinted , ovvero vendi per nostro conto.

Di cosa hai veramente bisogno per non dipendere da Vinted?

Vi avverto che sostituire Vinted non è facile, e questo non ci piace, perché la sostituzione si chiama marketing, ed è quello che fa per noi Vinted con miliardi di euro investiti.

L'unica funzione svolta da Vinted è portarti potenziali persone che guardano i tuoi prodotti e possono acquistare da te. Di quei 3.000 utenti che vedono il tuo prodotto, 1 acquista. Quindi dobbiamo attirare quel numero di persone che vedono i nostri vestiti.

Come possiamo convincere costantemente 3.000 persone a vedere i nostri vestiti? In modo che qualcuno si degni di comprarli.

Prima devo dire che non consiglio a nessuno di avviare un'impresa, ma non perché non sia favorevole, ma per come sta facendo la Spagna in termini di tasse e persecuzione fiscale.

Il problema è che per convincere quelle 3000 persone a vedere i tuoi vestiti ogni giorno devi fare uno sforzo tale che devi prenderlo come uno stile di vita, cioè deve far parte delle tue attività quotidiane ed è solo Gli imprenditori disposti a svolgere i compiti lo fanno anche se nessuno vede i loro vestiti, quindi sono disposti a soffrire.

Finché non uscirà un'altra piattaforma come Vinted, sarà difficile non dover trovare una vita al di fuori di essa. Ed è difficile per un'altra piattaforma come Vinted uscire allo scoperto con il gran numero di investitori che esistono a meno che un altro gigante della moda non crei una piattaforma e potrebbe essere idilliaco all'inizio come Vinted e poi fare qualcosa che ci frustra lo stesso.

Riassumendo, indipendentemente dal fatto che siamo più felici, abbiamo meno possibilità che i clienti facciano qualche azione negativa nei nostri confronti.

Beh, per ottenere 3000 o più visite ai tuoi capi quotidiani, devi darti visibilità sui social network. Non c'è altro modo. Crea contenuti in modo permanente, su base giornaliera con i tuoi vestiti (se possibile, vestiti migliori) e vendili con Beseif, che è un intermediario con resi gratuiti dove il cliente paga le spese di spedizione.

Non ci sono altre possibilità. Perché puoi fare pubblicità ma, a meno che non vendi lotti di abbigliamento grandi e costosi, non sarai in grado di coprire il costo della pubblicità.

Attenzione, in questo articolo non sto parlando se vuoi rivendere i tuoi vestiti ad aziende a cui mandi loro i vestiti e loro li mettono in vendita perché normalmente comprano solo vestiti di marca in condizioni come con un'etichetta .

Mi dispiace dirlo, so che i social sono un rotolo di patate e che dobbiamo esporci e questo non ci piace. Ma finché un'altra piattaforma all'altezza di Vinted non esce con così tanto potere di esposizione, non c'è nient'altro da fare.

Anche se secondo me questa cosa dell'essere indipendenti dovremmo farlo anche se vendiamo su Vinted perché non sempre abbiamo vendite e possiamo cercare questi canali di social media per incoraggiarli.

Ci tengo anche a dirti che nel business dell'e-commerce, cioè delle vendite online, il flusso delle vendite è così: un giorno vendi e un altro no, un giorno vendi 20 e un'altra settimana niente. Dico questo per rassicurarti che anche se si tratta di una vendita tra privati, è comunque un'azione imprenditoriale e l'imprenditorialità è incertezza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il che non è male, ma per rassicurarti e che lo vedi come qualcosa di normale, è importante che tu lo sappia. Molti altri lavori lavorano anche stagionalmente, come i lavori di matrimonio o di avvocato, in genere anche nei tuoi lavori ci sono serie migliori e peggiori, quindi non disperare! Devi essere forte e provarci se ti piace davvero, non abbassare il morale della vendita (sempre con attenzione e responsabilità).

In ogni caso, se esce una nuova piattaforma per la vendita di abbigliamento usato, continuerò a segnalarla.